sostituzione infissi detrazioni fiscali

Detrazioni ed eco bonus fiscali 2019 per la sostituzione degli infissi

La detrazione fiscale 2019 che riguarda la sostituzione degli infissi viene concessa sulla base di alcune precise condizioni, prima fra tutte il rispetto della scadenza ultima fissata al 31 Dicembre.
Occorre, quindi, affrettarsi tenendo conto anche dei tempi necessari per avviare la procedura finalizzata al recupero delle somme sostenute.

Al momento, infatti, non ci sono state proroghe ufficiali da parte del Governo, per cui il termine ultimo per sfruttare l’agevolazione fiscale e l’eco bonus sulla sostituzione dei serramenti rimane fermo al 31 Dicembre 2018.

Guida all’acquisto dei nuovi infissi per ottenere la detrazione?

La detrazione prevista è pari al 50% dell’importo sostenuto per cambiare le porte e le finestre, entro il tetto massimo di 60.000 euro.
Il requisito fondamentale è che si devono acquistare serramenti in grado di assicurare la riqualificazione energetica dell’edificio e conseguentemente di prodotti certificati.
Non si possono scegliere infissi indistintamente. Il consiglio è quindi quello di chiedere all’installatore la certificazione dei nuovi infissi, corredata dalle schede tecniche, per verificare che si tratti di prodotti adeguati ad ottenere la detrazione.

I consulenti di Clas1990 sono a tua disposizione per ogni ulteriore approfondimento sulla scelta degli infissi più indicati alla tua abitazione o locale commerciale.

Si precisa che la sostituzione o la modifica dei serramenti deve interessare un edificio esistente o in fase di ristrutturazione, quindi un immobile iscritto al catasto.
Inoltre, i nuovi infissi devono assicurare un miglioramento della classe energetica, per cui dovranno delimitare il volume riscaldato dell’edificio e garantire un valore di trasmittanza termica, così come specificato nel DM del 26 Gennaio 2010.

Il rispetto di tutti i requisiti è imprescindibile per beneficiare del bonus fiscale.

Spese e documentazione necessaria per ottenere la detrazione sugli infissi

Lo sgravio complessivo del 50% include anche le spese sostenute per l’installazione e la posa in opera. Queste spese devono essere documentate, per cui non sono ammessi pagamenti in contanti, ma si devono eseguire con bonifico bancario oppure postale.

Occorre sostenere l’intero importo e solo in seguito, previa richiesta all’ENEA, si può ottenere il rimborso dell’intervento, che verrà suddiviso in 10 rate annuali.

Clas1990 al tuo fianco nella sostituzione di nuovi infissi

Per ottenere il bonus, pertanto, dovrete intraprendere una specifica procedura e raccogliere tutta la documentazione necessaria.
Si comincia inviando online, accedendo al sito http://finanziaria2019.enea.it/, una scheda descrittiva dell’intervento effettuato all’ENEA, entro 90 giorni dalla conclusione dei lavori di riqualificazione energetica. La scheda può essere compilata dall’interessato stesso oppure dal tecnico abilitato.
Ovviamente noi di Clas1990, vi daremo tutto il supporto necessario alla corretta compilazione della modulistica necessaria

L’interessato, inoltre, dovrà conservare per 10 anni le prove che riguardano l’avvenuto pagamento dell’intervento, quali fatture e ricevute dei bonifici.
Infine, dovrà custodire la certificazione degli infissi fornita dal produttore con le relative schede tecniche.

Contattaci gratuitamente per saperne di più!

Showroom di Porte e Finestre
a Roma e Albano Laziale

Sedi

Roma


Albano Laziale

Facebook

Torna su

Clas1990 S.r.l - P.IVA 12217041008 - © 2020
Mappa del Sito

Privacy Policy Cookie Policy