trasmittanza termica infissi

Sai cosa è la trasmittanza termica degli infissi?

Cos’è?

Se stai scegliendo infissi per la tua casa , o se hai deciso di cambiare quello che hai già, potresti dover controllare determinate variabili come la trasmittanza termica.

Se è vero che l’obiettivo del risparmio energetico è minimizzare la dispersione di calore , è necessario che tutti gli elementi che compongono un edificio abbiano un basso valore di trasmittanza termica , per ridurre questa dispersione di calore.

L’argomento è piuttosto complesso e viene spesso spiegato utilizzando molti termini tecnici che possono confondere le persone che hanno solo bisogno di acquistare infissi adatti alle loro esigenze.

In questo articolo, proveremo a dirvi un po’ di più sulla trasmittanza termica in modo semplice e diretto.

Di cosa stiamo parlando in questo articolo

  • Cos’è la trasmittanza termica
  • Come calcolare la trasmittanza termica
  • Calcolo semplificato UNI EN ISO 10077-1
  • Calcolo secondo la certificazione UNI EN ISO 10077-2

Cos’è la trasmittanza termica

“La trasmittanza termica, nota anche come valore U, è la velocità di trasferimento del calore (in watt) attraverso un metro quadro di una struttura, divisa per la differenza di temperatura attraverso la struttura. È espresso in watt per metro quadrato kelvin, W / m²K o Wm-2.K-1. “

Questa è la definizione tecnica di trasmittanza termica che puoi trovare su Wikipedia che ti incoraggiamo a esaminare se hai bisogno di maggiori informazioni tecniche.

Tuttavia, per semplificare questa definizione, possiamo dire che la trasmittanza termica è un valore che, calcolato con un’equazione, determina la potenza isolante di un dispositivo a finestra, in base alla sua prestazione termica.

Per finestre e porte finestre, la trasmittanza termica (Uw) del serramento della finestra può essere espressa dalla media tra la trasmittanza termica del telaio e quella del vetro.

Dopodiché, dobbiamo sommare l’effetto della transizione termica lineare (Ψg) , data dall’interazione dei due componenti e in presenza del distanziatore del telaio lungo il perimetro del vetro.

Come calcolare la trasmittanza termica

I produttori di serramenti devono dichiarare i valori di trasmittanza termica per legge al fine di utilizzare il marchio CE (come prescritto dalla normativa di prodotto UNI EN 14351-1 ).

I test e/o i calcoli per la certificazione CE degli infissi devono essere eseguiti da autorità pubbliche ufficiali.

Molte variabili possono influenzare il risultato finale di questa equazione:

  • la larghezza e l’altezza del telaio;
  • l’intera dimensione del serramento della finestra;
  • il tipo di legno e materiale;
  • le dimensioni dei giunti utilizzati nelle diverse parti;
  • il materiale che forma la cavità tra gli strati di vetro;
  • la trasmittanza termica dei doppi vetri.

Diamo un’occhiata ai metodi per calcolare la trasmittanza termica .

Calcolo semplificato UNI EN ISO 10077-1

Il valore della trasmittanza termica degli infissi può essere calcolato con un test di laboratorio o con una norma UNI EN ISO 10077-1 semplificata o con un’equazione più rigorosa secondo la norma UNI EN ISO 10077-2 .

Il valore di trasmittanza termica può essere ricavato in un modo più specifico, attraverso l’uso di elementi derivanti dal calcolo UNI EN ISO 10077-2 in combinazione con i risultati dell’approccio semplificato.

Calcolo secondo la certificazione UNI EN ISO 10077-2

In questo caso, il calcolo viene eseguito con il software e si concentra sul prodotto finale , in particolare sulla struttura del serramento. Il risultato di questo calcolo può quindi essere utilizzato per scoprire la trasmittanza termica totale secondo la norma UNI EN ISO 10077-1 .

Il risultato di questi test dovrebbe quindi essere presentato e certificato da un’autorità di gestione.

Il risultato finale sarà la conclusione di un calcolo analitico così definito:

“Il calcolo analitico eseguito con la metodologia UNI EN ISO 10077-2 offre il reale valore di trasmittanza termica del serramento, grazie all’analisi dei dati disponibili relativi alla conducibilità termica dei telai, ai giunti e alla trasmittanza termica lineare di la giunzione del vetro o dei pannelli opachi e il telaio della finestra.

Il valore Uf determinato da questo metodo di calcolo deve ancora essere integrato nella formula presente per la certificazione UNI EN ISO 10077-1 se vogliamo esprimere il valore totale della trasmittanza termica e non solo del valore energetico offerto dal telaio. ”

Per spiegare questa definizione, potremmo dire che per un’azienda è possibile avere un’autorità pubblica che certifichi i diversi giunti utilizzati per analizzare i singoli componenti del serramento.

Da questi risultati verranno quindi realizzati casi studio su dispositivi a finestra singola, tenendo conto di tutti i diversi fattori che utilizzano anche il software certificato.

  • valori di trasmittanza termica di singole giunture, centrali, laterali, superiori, inferiori, finestre e portefinestre;
  • diversi tipi di legno : super morbido, morbido, medio, duro;
  • conducibilità termica della cavita ‘ tra telaio e vetro;
  • il tipo di doppi vetri con i loro diversi valori di trasmittanza termica (Ug) .

Richiedi alla Clas1990 una consulenza gratuita per verificare lo stato dei tuoi infissi

Showroom di Porte e Finestre
a Roma e Albano Laziale

Sedi

Roma


Albano Laziale

Facebook

Torna su

Clas1990 S.r.l - P.IVA 12217041008 - © 2020
Mappa del Sito

Privacy Policy Cookie Policy